Tra ironia e paradosso parte la nuova campagna “Patologicamente comunicativi”

Tra ironia e paradosso parte la nuova campagna “Patologicamente comunicativi”

Sovvertire positivamente pregiudizi e luoghi comuni. Siamo partiti da qui, muovendoci tra paradosso e ironia, per raccontare un po’ di noi, del nostro modus operandi.

Nasce così “Patologicamente Comunicativi”, la nuova campagna di comunicazione firmata Certe, approdata sul Daily Media a settembre. Abbiamo provato a descrivere i nostri punti di forza, dando una sfumatura “patologica” a piccole manie che ogni giorno contribuiscono alla buona riuscita dei nostri lavori. Ci siamo svincolati dalla forma e dall’ordinario per divertirci e divertire.

Concept e impostazione grafica si sono sviluppati all’unisono. Protagonista indiscussa la natura nelle sembianze di uno struzzo, un pipistrello e un ragno. A loro abbiamo affidato la nostra empatia, la nostra fantasia e il nostro perfezionismo. Abbiamo reso “patologicamente” ironico ciò che più ci caratterizza, sfruttando ed enfatizzando alcuni dettagli di questi animali: la mimica per la Sindrome da empatia, le abitudini notturne per la Fantasia compulsiva e la propensione alla precisione per il Perfezionismo Patologico.

Questi siamo noi, #patologicamentecomunicativi.
(Nessuna reale patologia è stata sfruttata da Certe srl per l’ideazione di questi ADV).

Ci immedesimiamo nei nostri clienti per comprendere al meglio le loro esigenze.

 

La nostra immaginazione non si esaurisce mai e ci supporta nella realizzazione di tutti i progetti di comunicazione.

 

Proviamo ad essere precisi in ogni dettaglio e fase dell’attività lavorativa.

Settembre 15, 2023

L'Impatto dell'Intelligenza Artificiale nella Comunicazione e nel Marketing: sfida o opportunità?

L'Impatto dell'Intelligenza Artificiale nella Comunicazione e nel Marketing: sfida o opportunità?

L’Intelligenza Artificiale (IA) sta rivoluzionando il panorama della comunicazione e del marketing aziendale, aprendo nuove sfide e opportunità. Questa tecnologia innovativa ha dimostrato di essere uno strumento potente e indispensabile per migliorare l’efficacia delle strategie di marketing, ottimizzare la comunicazione con il pubblico e fornire esperienze cliente personalizzate ed efficienti.

Nell’era digitale in cui viviamo, le aziende sono costantemente alla ricerca di nuovi modi per distinguersi dalla concorrenza e catturare l’attenzione di un pubblico sempre più esigente. Qui entra in gioco l’IA, che offre soluzioni versatili e sofisticate per affrontare le sfide del marketing e della comunicazione moderni.

Una delle principali sfide per le aziende è la personalizzazione delle esperienze dell’utente. I consumatori di oggi si aspettano contenuti e offerte rilevanti e mirati alle loro esigenze individuali. L’IA consente alle aziende di analizzare grandi quantità di dati provenienti da diverse fonti, come l’attività sui social media, le preferenze di acquisto e le interazioni con il sito web, per creare profili dettagliati dei clienti. Questi dati possono essere utilizzati per fornire contenuti altamente personalizzati, promozioni su misura e interazioni mirate, aumentando l’engagement e la soddisfazione del cliente.

Un’altra sfida fondamentale è l’ottimizzazione delle strategie di marketing. L’IA offre alle aziende la possibilità di analizzare dati complessi in tempo reale, consentendo una comprensione approfondita delle performance delle campagne pubblicitarie e delle iniziative di marketing. L’IA può anche automatizzare il processo di gestione delle campagne, ottimizzando il targeting del pubblico, i budget pubblicitari e le tempistiche, per ottenere il massimo rendimento sugli investimenti.

Tuttavia, l’adozione dell’IA nella comunicazione e nel marketing non è priva di sfide. Una delle principali preoccupazioni riguarda la privacy dei dati. Con l’IA che raccoglie e analizza una quantità sempre maggiore di dati personali, è fondamentale garantire la protezione e la sicurezza di queste informazioni. Le aziende devono impegnarsi a rispettare le normative sulla privacy e a garantire che i dati dei clienti siano trattati in modo responsabile ed etico. Inoltre, c’è il rischio che l’IA possa essere utilizzata in modo errato o fuorviante. Le aziende devono essere trasparenti nell’utilizzo dell’IA e assicurarsi che i risultati e le informazioni fornite siano accurati e veritieri. L’IA deve essere considerata uno strumento di supporto per il processo decisionale, ma non può sostituire completamente il ruolo umano nella strategia di marketing e comunicazione.

In conclusione, l’Intelligenza Artificiale offre un’enorme opportunità per migliorare la comunicazione e il marketing aziendale. Le aziende che abbracciano questa tecnologia con una visione etica e responsabile possono sfruttare il suo potenziale per affrontare le sfide del mercato e offrire esperienze cliente straordinarie. La chiave del successo sta nell’integrare l’IA in modo oculato e creativo nelle strategie di comunicazione e marketing, mantenendo sempre al centro l’obiettivo di fornire valore ai clienti e costruire relazioni significative con il pubblico.

[Questo articolo è stato scritto tramite l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale]

Agosto 3, 2023